Materiale

Modelli e colori

Nella tavolozza di colori scintillano il rosso, il rosa, il viola, il giallo, l’azzurro, il verde, il bianco… I coni, le pigne ed alcuni materiali decorativi vengono raccolti ed accumulati molto prima. Alcuni fiori sono bellissimi quando fioriscono nei giardini e prati, colti, invece, perdono subito il colore e non possono essere usati per la decorazione. La maggior parte dei fiori non può essere conservata per molto tempo, perciò molti parrocchiani li coltivano nei giardinetti e li colgono direttamente prima dell’infiorata. L’attività di cogliere i fiori e le foglie inizia abitualmente domenica prima della festività del Corpus Domini e continua nei giorni successivi. Di solito il materiale viene tenuto in un luogo fresco, buio ed umido, al più spesso nelle cantine, nei garage e fienili. Tutto dipende dall’esperienza e dal sapere degli infioratori.

Dall’ambiente più vicino

I papaveri, i fiordaliso, le margherite, i tulipani, i sambuchi… Sono i fiori che fioriscono in questa stagione. La parte fondamentale del materiale necessario per infiorare costituiscono i fiori del prato di tutta la zona circostante che crescono nei luoghi conosciuti e spesso visitati. Inoltre, ci sono le foglie, i rami, le spighe, la corteccia, i muschi.